venerdì 22 agosto 2014  
HOME | MODA | MILAN CLOSETS: Pietro Baroni combatte gli stereotipi a colpi di gruccia
MILAN CLOSETS: Pietro Baroni combatte gli stereotipi a colpi di gruccia PDF
Lunedì 21 Maggio 2012 11:11

SOCIOLOGIA DELL’ARMADIO

Milan Closets: Pietro Baroni combatte gli stereotipi a colpi di gruccia

di Angela Paduos

 

Pietro Baroni, Milan Closets, The ContinisQuante volte capita, passeggiando per strada, alla vista di una finestra priva di tende, di soffermarsi ad osservare cosa si cela dietro quel vetro?

A fantasticare sulla persona che ci abita, ad osservare l’arredamento, che comunica molto della persona che lo ha scelto?

Sarà anche una forma soft di voyeurismo, ma io, lo ammetto, lo faccio spesso e, probabilmente, è proprio a gente come me che Pietro Baroni ha pensato, nella realizzazione del suo ultimo progetto, Milan Closets.


The Contini's, pensioners. He has a miniatures collection. She bears them.

 

Fotografo milanese, Baroni ha realizzato una sorta di censimento, un vero e proprio studio sociologico basato su oltre cinquanta ritratti di milanesi che hanno scelto di farsi immortalare nella propria camera da letto e, oltre ad aprire le porte delle proprie case, hanno spalancato le ante dei propri armadi.

Pietro Baroni, Milan Closets, Elena e Francesca
Elena, fashion designer. She's a boxeur and lives in a fairy world, sometimes.
Francesca, designer. She's capricious and whimsical.

 

La volontà del fotografo è quella di mostrare l’essenza dei soggetti ritratti, lontana dall’immagine moda-dipendente tanto diffusa, e lontana dal grigiore della vita frenetica di tutti i giorni.

Lanciata la scommessa, i meneghini non se lo sono fatto dire due volte.

Pietro Baroni, Milan Closets, Denise e Francesca

Pietro Baroni, Milan Closets, Roberta 

Denise, cosplayer. She's a secretary too. | Francesca, model. Her house is the best hostel in town.
Roberta, painter. She loves to scan. Your soul too.

 

Di tutte le età e impegnati nelle professioni più varie, i numerosi volontari vengono ritratti nelle proprie stanze focalizzando sempre l’attenzione, oltre che sugli armadi, anche sulle loro più autentiche passioni, per dimostrare che, ad esempio, non bisogna essere una top model per sentirsi tali, come comprova Chiara, studentessa, pinkie nell’anima ed orgogliosa di posare in quello che sembra perfettamente essere il suo habitat, la sua camera da letto rosa Schiaparelli.

Pietro Baroni, Milan Closets Chiara e Barnaba

Chiara, student. She would wear these shoes at the same time.
Barnaba, music taster. Music is his life.

 

Allo stesso modo, Barnaba viene ritratto con una naturalezza quasi indifferente all’obiettivo, restando concentrato sulla sua vita, la musica, circondato da uno scaffale fitto di dischi e libri che domina la stanza, mentre il suo armadio è quasi da scovare, dando l’idea di essere una di quelle persone che, incuranti al limite del disdegnoso, “quando devo uscire apro l’armadio e metto quello che mi capita”.

C’è chi fissa l’obiettivo con vanità e desiderio di mettersi in mostra, e chi schiva lo sguardo del fotografo, assorto nei propri pensieri, o solo vittima della timidezza.

 Pietro Baroni, Milan Closets, Glenda

Glenda, entrepreneur. Good surfer and hat addicted.

 

Baroni ci regala un ritratto caleidoscopico di una città definita grigia dalla spietatamente omologante forma mentis, in realtà ricca di colori, di persone, di interessi e di sfumature che vengono troppo spesso annullate dai luoghi comuni e dagli stereotipi, come sempre accade quando si è vittime dell’omologazione.

Pietro Baroni, Milan Closets, Marina e Donatella

Pietro Baroni, Milan Closets, Marina e Gianfranco

Marina, eBook editor. She likes to drink rakjia, play with big cats and read instruction booklets.
Donatella, entrepreneur. She has the gift of ubiquity. Really.
Marina, teacher. She climbs mountains, not only at school. | Gianfranco, globetrotter. His closet is his luggage.

 

Scopriamo così la maestra che ama scalare le montagne nel tempo libero, la fashion designer che tira di boxe senza rinunciare all’allure fiabesca, il globetrotter con un borsone come armadio, e che l’hobby di una photo-editor dal guardaroba a rotelle è quello di scrivere sui muri.

Una foto emblematica del doppio volto di Milano è sintetizzata dal ritratto di Luca e Dario, bipartito attraverso un sapiente gioco di specchi, che ci mostra, a sinistra, l’aspetto più formale e ordinato della città, laddove a destra esplode il colore, la luce ed anche quel disordine comune un po’ a tutti, che riesce a scorgere solo chi si addentra nella vita reale della città.

Pietro Baroni, Milan Closets, Laura, Luca e Dario

Laura, photo editor. She likes to write on walls.
Luca, dutch teacher and Dario, DJ. You wouldn't tell, but they're both lawyers too.

 

Pietro Baroni è ancora alla ricerca di volontari da ritrarre, quindi, volendo entrare a far parte del suo campionario sociologico diversamente riposto su una gruccia, basta contattarlo tramite il suo sito ed aprire le ante dei propri armadi.

Tutto sarà concesso, scheletri compresi.

 

www.pietrobaroni.com

 

All pics’ credits & courtesy Pietro Baroni, 2012


condividi le tue IDEE
lascia un COMMENTO

avatar Giovady
0
 
 
Splendido articolo.
B
i
u
Quote
Code
List
List item
URL
Nome
Mail (non sarà pubblicata)
Codice   
Inserisci commento
Annulla
B
i
u
Quote
Code
List
List item
URL
Nome
Mail (non sarà pubblicata)
Codice   
Invia Commento


Condividi
 
haute_vision
box_concorsi

Nome
Email
box_hotnews
VARIE_Milano in panico: si respira VARIE_Milano in panico: si respira
 
Giovedì 26 Gennaio 2012 17:19
BOOK_Maurizio Cattelan - All BOOK_Maurizio Cattelan - All
Domenica 22 Gennaio 2012 22:59
VARIE_Dimmi cosa leggi e ti dirò chi sei
Lunedì 09 Gennaio 2012 14:14
BOOK_Favole al Telefono BOOK_Favole al Telefono
Lunedì 09 Gennaio 2012 13:39
VARIE_Se Steve Jobs fosse nato a Napoli
Domenica 08 Gennaio 2012 18:23
ARTE_Il futuro dell'arte e' donna ARTE_Il futuro dell'arte e' donna
Domenica 08 Gennaio 2012 17:02
ARTE_Come ti attiro il Mecenate ARTE_Come ti attiro il Mecenate
Domenica 08 Gennaio 2012 16:12
INTERVISTE_Being Yoko Ono INTERVISTE_Being Yoko Ono
Sabato 29 Gennaio 2011 16:02
INTERVISTE_Marina Abramovic in intellectual fashion INTERVISTE_Marina Abramovic in intellectual fashion
 
Martedì 25 Gennaio 2011 18:04
MODA_Minimal Baroque Sunglasses di Prada MODA_Minimal Baroque Sunglasses di Prada
 
Martedì 25 Gennaio 2011 15:06

Sky Arte updates: alla scoperta di Parigi, tra viaggiatori d’eccezione e maestri della pittura. Senza farsi mancare una scappata al Moulin Rouge…

La città più affascinante del mondo? Difficile fare un nome[…]

Lazio, un borgo medievale invaso dall’arte contemporanea. A Maranola parte la terza edizione di Seminaria: un chilometro d’arte da percorrere “Alla riversa”

Maranola Un borgo medievale, da attraversare dopo il crepuscolo, lungo[…]

Creazione contemporanea e riqualificazione del territorio. L’esempio Ruhr Triennale

Ruhr Triennale, foto Gabriele Molfetta Una triennale ogni tre anni,[…]

Una sitcom da museo

La collezione permanente dello Smithsonian Institution di Washington decreta ufficialmente[…]

Il Gattopardo in 300 scatti

Ciminna, paesino alle porte di Palermo, rievoca i giorni in[…]

Spettacolo di luci all'Ara Pacis per il bimillenario della morte di Augusto

Lunghe file ieri sera per poter assistere all'Ara Pacis, allo[…]

Mausoleo di Augusto: appalto entro l’anno

Il bimillenario della morte di Augusto, celebrato a Roma con[…]

SCENTS, MAGIC & WONDERS: THE LIQUID TALES BY MEO FUSCIUNI AT THE SALINA CAPOFARO MALVASIA & RESORT

installation by Meo Fusciuni, photo courtesy Meo Fusciuni The poetry[…]