lunedì 21 aprile 2014  

mixed media

MIKE KELLEY: ETERNITY IS A LONG TIME - Milano, HangarBicocca - fino all’8.09.2013
ARTE
Martedì 03 Settembre 2013 11:43, Scritto da Fabiola

RETE ED ETERNITÀ

Mike Kelley: Eternity is a long time - Milano, HangarBicocca - fino all’8.09.2013

di Adriano Annino

 

Read moreSalta, e la rete apparirà” è un’espressione coniata da Julia Cameron per indicare la sincronicità degli eventi con cui l’universo partecipa al cambiamento di chi intraprende un percorso di fede nell’atto di creazione.

All’interno dei 15.000 metri quadrati dell’HangarBicocca, a Milano - per chi non lo conoscesse, uno degli spazi espositivi più grandi d’Europa - la mostra Mike Kelley: Eternity is a long time restituisce un’esperienza multidimensionale depositata nei lavori prodotti nei primi anni del 2000 da Mike Kelley [Detroit, 1954 - Los Angeles, 2012], uno degli artisti più interessanti che il panorama contemporaneo e la scena artistica di LA ci abbiano regalato.

 

Ultimo aggiornamento Martedì 03 Settembre 2013 12:18
THIS IS NOT A LOVE SONG - Barcellona, Centre de la Imatge La Virreina - fino al 29.09.2013
PERFORMANCE
Giovedì 01 Agosto 2013 21:30, Scritto da Fabiola

SEX, MUSIC AND VIDEOTAPE. LA STORIA DEL POP ATTRAVERSO I VIDEOCLIP

THIS IS NOT A LOVE SONG - Barcellona, Centre de la Imatge La Virreina - fino al 29.09.2013

di Simona Spinola

 

Read moreInaugurato in concomitanza con il Primavera Sound di Barcellona - er Coachella de noartri, iberici e trapiantati tali - il Centre de la Imatge La Virreina ha proposto, nel cuore della Rambla, This is not a love song: un excursus sulla musica degli ultimi 40 anni, attraverso iconiche immagini in movimento.

Approccio originale, che riunisce nomi grandi e piccoli della videoarte e di MTV per una scorpacciata di sperimentazioni di varia natura. Perché certo, saranno anche solo canzonette, eppure, in meno di cinquant’anni, la musica ha invaso il territorio della creatività non solo a livello acustico: utopie, provocazioni, impegno politico hanno scandito la fine del XXI secolo in un connubio, ormai inscindibile, tra musica ed arte.

Generi quali il rock'n'roll, la psichedelia, il punk, il soul, la disco e l'indie-pop si sono spessissimo fusi con movimenti e sottoculture quali la performance, la body-art ed il cinema sperimentale, per generare feconde collaborazioni ed influenze bidirezionali.

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 04 Ottobre 2013 10:33
EMPIRE STATE. ARTE A NY OGGI - Roma, Palazzo delle Esposizioni - fino al 21.07.2013
ARTE
Lunedì 24 Giugno 2013 09:04, Scritto da Fabiola

ARTE A CONFRONTO: LA GRANDE MELA NEL XXI SECOLO

Empire State. Arte a New York oggi - Roma, Palazzo delle Esposizioni - fino al 21.07.2013

di Ilaria Piccioni

 

Read moreUn aggiornamento delle ultime tendenze artistiche nate nella Grande Mela si può avere percorrendo le sale del Palazzo delle Esposizioni di Roma, con la mostra Empire State. Arte a New York oggi.

I curatori - Alex Gartenfeld e Norman Rosenthal - hanno riunito 25 artisti per rappresentare la recente scena artistica newyorkese, significativa di un’evoluzione culturale eterogenea. Michele Abeles, Uri Aran, Darren Bader, Antoine Catala, Moyra Davey, Keith Edmier, LaToya Ruby Frazier, Dan Graham, Renée Green, Wade Guyton, Shadi Habib Allah, Jeff Koons, Nate Lowman, Danny McDonald, Bjarne Melgaard, John Miller, Takeshi Murata, Virginia Overton, Joyce Pensato, Adrian Piper, Rob Pruitt, R. H. Quaytman, Tabor Robak, Julian Schnabel, Ryan Sullivan, sono personalità di diverse generazioni che agiscono nello stesso territorio, con modi ed usi diversi del linguaggio artistico.

 

Ultimo aggiornamento Sabato 07 Dicembre 2013 12:02
EXTRA LARGE - Roma, MACRO Testaccio - fino al 5.05.2013
ARTE
Mercoledì 10 Aprile 2013 11:15, Scritto da Fabiola

GRANDE TITOLO, LARGHE DISATTESE

Extra Large - Roma, MACRO Testaccio - fino al 5.05.2013

di Giorgia Noto

 

Read moreIngombrante nel dirlo e nel pensarlo, Extra Large è il titolo della mostra in corso al MACRO Testaccio.

 

Nei due ampi padiglioni dell’ex Mattatoio, prende corpo una selezione di opere pescate all’interno di quella rete che collega il museo ed alcune delle collezioni italiane più importanti.

 

L’intento è stringente, come fosse già visibile in queste due parole: Extra Large, che, fuorvianti, prefigurano tutta una serie di aspettative che vengono in larga parte disattese.

 

Ultimo aggiornamento Sabato 13 Aprile 2013 09:34
SIATE CANDIDI COME COLOMBE E ASTUTI COME SERPENTI - Zoppola, Galleria Costantini - fino al 12.05.2013
ARTE
Mercoledì 03 Aprile 2013 10:25, Scritto da Fabiola

CANDIDI LAMENTI E ASTUTE RISALITE

Group show, Siate candidi come colombe ed astuti come serpenti

Galleria Civica Celso e Giovanni Costantini, Castions di Zoppola (PN) - fino al 12.05.2013

di Suambra Strumendo

 

Read moreSe ogni discorso muove da un presupposto,

un postulato indimostrabile e indimostrato

[…] sia, di quel che ora si inaugura,

prenatale assioma il seguente:

che l’Uomo ha natura discenditiva”.

 

Giorgio Manganelli, Hilarotragœdia [1964]

 

 

Può la visita di una mostra d’arte contemporanea essere vissuta dal fruitore come una seduta di psicoterapia?

 

Sì, se l’oggetto della questione è Siate candidi come colombe ed astuti come serpenti, la collettiva ospitata alla Galleria Civica Celso e Giovanni Costantini, nel cuore di un piccolo paese del Friuli di nome Castions di Zoppola.

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 03 Aprile 2013 11:36
Francesca Romana Pinzari, SOUL PRESERVATION - Pergola (PU), Casa Sponge - fino al 7.04.2013
ARTE
Lunedì 11 Marzo 2013 12:08, Scritto da Fabiola

RACCONTARSI, CON LA MANO TRA I CAPELLI

Francesca Romana Pinzari, Soul Preservation - Pergola (PU), Casa Sponge - fino al 7.04.2013

di Milena Becci

 

Read moreUna mano fra i capelli ne cattura alcuni o molti, bruni o biondi, lunghi, corti, ricci o lisci, che cadendo lasciano una traccia.

 

Possono essere abbandonati lì, sul pavimento, o trattenuti, conservati, simboli di un’identità ben precisa.

 

Il gesto rimane lo stesso; è l’azione postuma a questo, che ne modifica la funzione.

 

Francesca Romana Pinzari, nella sua personale a Casa Sponge Soul Preservation, si presenta così ai miei occhi, con una mano che passa fra i suoi capelli neri, ed ecco svelato il gesto artistico: questi contenitori di DNA delineano il segno di composizioni, sensuali e femminili, racchiuse in piccoli quadretti ed antiche cornici che raffigurano parti del corpo, assicurandone la sua sopravvivenza.

 

Quei visi, quei piedi, quei ventri, sono già idealmente contenuti nel capello, che è parte di noi e che diventa reliquia, una volta abbandonato il corpo.

 

Ultimo aggiornamento Martedì 12 Novembre 2013 09:32
MARLBORO Sì, MA ECOCOMPATIBILI - Intervista a MARCELLO REBOANI
INTERVISTE
Mercoledì 14 Marzo 2012 12:25, Scritto da Fabiola

MARLBORO Sì, MA ECOCOMPATIBILI

Intervista a Marcello Reboani

di Virginia De Simoni

 

Read moreSi è da poco conclusa la quarta edizione di Must Have alla galleria La Nuvola di Roma, per trasferirsi all’Hotel Ambra di Cortina D’Ampezzo. La fortunata rassegna di Marcello Reboani, prestigioso protagonista della scena artistica italiana di sempre, e Melissa Proietti ha avuto un grande successo mediatico, ed il pubblico e i collezionisti lo hanno accolto con grande entusiasmo.

 

Virginia De Simoni/ Come nasce l’idea di una mostra così particolare?

Marcello Reboani/ Must Have nasce per caso nell'estate 2007, durante una lunga sosta all'aeroporto di Atene. Melissa (curatrice di tutte le mie mostre, co-ideatrice di molti Must Have e madre di mio figlio Tommaso), nota un libro dal titolo curioso e modaiolo: "101 things to buy before you die".

Ultimo aggiornamento Mercoledì 14 Marzo 2012 12:59