lunedì 01 settembre 2014  

identità

LIFELINES DI LUCA CRESCENZI - di Fabiola Triolo
ARTE
Venerdì 19 Novembre 2010 19:55, Scritto da Valentina

ICON BETWEEN THE LINES

Neon lights e icone di stile: Lifelines, di Luca Crescenzi

di Fabiola Triolo

 

Read more

C’era una volta Anna Magnani, l’anti-diva italiana maggiormente meritevole del titolo di ‘diva’, che era solita dire al suo truccatore: “Non coprirmi le rughe, che ci ho messo una vita a farmele venire”.

 

Le rughe, le righe, le silhouettes dei capelli e dei cappelli raccontano scelte, comunicano gusti, disegnano essenze; sono tracce tangibili, solchi irripetibili di ciò che si è - o che ci si affanna a voler sembrare.

 

Luca Crescenzi, graphic-designer ed events-coordinator di giorno, club-celebrity di notte, star dello storico Plastic Club di Milano di cui detiene da anni lo scettro della porta, ha unito il concetto di ‘identità’ a quello di ‘tempo’: ne è nato un elegante progetto, Lifelines, fatto di icone di stile e di linee fluo che le rivelano.

Ultimo aggiornamento Lunedì 01 Aprile 2013 18:25