venerdì 24 ottobre 2014  

catalogo

TONY VIRAMONTES. BOLD, BEAUTIFUL AND DAMNED - Presentazione libro e mostra alla GALLERIA CARLA SOZZANI, Milano
BOOK
Lunedì 28 Ottobre 2013 18:17, Scritto da Fabiola

L’EDERA DELLA MODA

TONY VIRAMONTES. BOLD, BEAUTIFUL AND DAMNED - Presentazione libro e mostra alla Galleria Carla Sozzani, Milano - fino al 3.11.2013

di Adriano Annino

 

Read moreNel vuoto lasciato dal crollo delle illusioni, avevo visto sorgere come un edificio il sogno, e poi cespugli carnosi di fiori selvaggi annidarsi fulgidi, nelle crepe delle loro rovine [1]”.

 

Tony Viramontes, Trasgressivo, bello e dannato come - forse riduttivamente, dacché manca l'attributo ‘visionario - dal titolo della sua retrospettiva e del catalogo a lui dedicato (con prefazione di Jean-Paul Gaultier), ha lasciato nei suoi disegni, alcuni dei quali in mostra per la prima volta in Italia, presso la Galleria Carla Sozzani in Corso Como a Milano, i tratti e i ritratti veloci di quell’esigenza, ardente ed insopprimibile, volta a rendere materia e forma ad un’idea segreta di Bellezza, che il mondo della moda (non-così-) spesso tesse in abiti meravigliosi, nei quali, come in uno specchio, pubblicamente riconoscersi e apprezzarsi.

 

Ultimo aggiornamento Domenica 23 Febbraio 2014 23:54
MILES ALDRIDGE: I ONLY WANT YOU TO LOVE ME - Londra, Somerset House - fino al 29.09.2013
MODA
Venerdì 27 Settembre 2013 09:57, Scritto da Fabiola

EDIPO, BOBBY VINTON E LE STEPFORD WIVES IN TECHNICOLOR

Miles Aldridge, I only want you to love me - Londra, Somerset House - fino al 29.09.2013

di Francesca Borzacchi

 

Read moreI Only want you to lo love me è il celebre scatto di Miles Aldridge che dà il titolo alla sua più grande retrospettiva mai allestita, in corso fino a domenica 29 settembre, presso gli spazi della nostra adorata Somerset House in contemporanea con Short Breaths, mini-solo show di 32 scatti esposti nella prospiciente galleria Brancolini Grimaldi.

 

Un pavimento a scacchi rosa shocking e giallo fluo accoglie cocci e resti di un pasto non consumato da una splendida donna-gatto che, con aria di sfida ed in posa felina nella sua mise accecante, osserva qualcuno da cui, probabilmente, non desidera altro che amore.

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 27 Settembre 2013 11:55
Luigi Ghirri, PENSARE PER IMMAGINI - Roma, MAXXI Architettura - fino al 27.10.2013
ARTE
Martedì 28 Maggio 2013 10:31, Scritto da Fabiola

MOMENTO DI ATTIVAZIONE DEI CIRCUITI DELL’ATTENZIONE[1]

Luigi Ghirri, Pensare per Immagini - Roma, MAXXI Architettura - fino al 27.10.2013

di Giorgia Noto

 

Read morePensare per immagini è la mostra - a cura di Francesca Fabiani, Laura Gasparini e Giuliano Sergio - organizzata dal MAXXI Architettura, diretto da Margherita Guccione, in corso fino al 27 ottobre.

 

Restituisce, attraverso una narrazione tematica scandita mediante tre profili - Icone, Paesaggi e Architetture - la complessità e l’eclettismo di Luigi Ghirri, uno dei protagonisti del prossimo Padiglione Italia alla Biennale di Venezia, avviando un percorso denso e rispettoso delle volontà e dell’essenza di Ghirri, che era solito organizzare le sue fotografie per serie, così da potere conferire alle stesse nuovi e diversi significati al momento di un successivo riutilizzo.

 

Ultimo aggiornamento Martedì 28 Maggio 2013 16:08
HELMUT NEWTON 1920-2004 - A cura di June Newton - Parigi, Grand Palais - fino al 30.07.2012
MODA
Mercoledì 30 Maggio 2012 11:55, Scritto da Fabiola

TUTTI I FETICCI DI HELMUT

Helmut Newton 1920-2004 - A cura di June Newton - Parigi, Grand Palais - fino al 30.07.2012

di Stephanie Chaulet

 

Read moreTacchi alti.

Nuvole di fumo da labbra scarlatte.

Zoofilia e public sex.

Veneri senza veli e Veneri in pelliccia, Veneri languide, Veneri dominatrici.

Helmut Newton ha immortalato le donne e i loro corpi, belli e dannati, provocanti o raffinati, ipersessuati o androgini. Laddove Yves Saint-Laurent seppe conferire potere alla donna attraverso la rivoluzione del prêt-à-porter, Newton l’ha fatto tramite la sua stessa rappresentazione: «J’ai toujours été intéressé par le pouvoir - sexuel, financier ou politique [1]».Nuda, splendida, a gambe e a mente spontaneamente, volutamente aperte. Potente di quella forza che solo la bellezza, e la consapevolezza di essa, sanno donare.

Parigi fu il perfetto campo di battaglia per esprimere lo stile sui generis di un artista che - dalla Germania nazista all’Australia, passando da Londra - ha saputo afferrare e rendere lo spirito della liberazione femminile, per celebrare una donna senza tabù e senza catene - se non quelle dei giochi erotici. E Parigi, oggi, dedica la sua prima mostra francese al genio della fotografia dei rich and famous, allestita con maestosità al Grand Palais.

In esposizione quasi trecento scatti: 60 anni di carriera messi in scena sotto la cura di sua moglie June, anch’essa nota fotografa con lo pseudonimo di Alice Springs.

 

Ultimo aggiornamento Sabato 07 Dicembre 2013 21:27
BOOK_Maurizio Cattelan - All
Book
Domenica 22 Gennaio 2012 22:59, Scritto da Fabiola

Ultimo aggiornamento Giovedì 26 Gennaio 2012 17:33
Bettina Rheims & Serge Bramly. Rose, c'est Paris - MNAF, Firenze - dal 15.9 al 27.11.2011
MODA
Mercoledì 16 Novembre 2011 11:52, Scritto da Fabiola

ALLA RICERCA DELLA ROSA PERDUTA

Bettina Rheims & Serge Bramly. Rose, c'est Paris - Museo Nazionale Alinari della Fotografia, Firenze - fino al 27.11.2011

di Stephanie Chaulet

 

Read moreLa bellezza, per esistere, ha bisogno di fantasia.

Ci sono donne che riescono ad invecchiare senza risentimento, e restano belle per tutta la vita.

Credo che amare la vita, continuare ad avere fiducia, ci mantenga belli...

Eccola la bellezza: quella suggestione inafferrabile sì, eppure indelebile”.

(da Il mio elogio all’imperfezione, Bettina Rheims)

 

 

Tredici episodi in un lungometraggio, numerosi avvistamenti catturati dal mezzo fotografico.

Tante piste, ognuna delle quali satura di sofisticatezza, erotismo ed eleganza, per tentare di risolvere l’enigma della presunta scomparsa di una donna.

Nella mostra Rose, c’est Paris la fotografia di moda sposa il romanzo noir, e Bettina Rheims e Serge Bramly raccontano la storia di B. alla ricerca delle sua gemella Rose, in una poetica e provocante indagine fra le vie di Parigi.

Ultimo aggiornamento Sabato 07 Dicembre 2013 19:49