martedì 30 settembre 2014  

Ilaria Piccioni

Intervista ad ANGEL MOYA GARCIA e ROBERTO PUGLIESE per EMERGENZE ACUSTICHE - Vorno, Tenuta dello Scompiglio - fino al 19.01.2014
INTERVISTE
Lunedì 09 Dicembre 2013 10:41, Scritto da Fabiola

TEORIA GENERALE DEL SISTEMA-SCOMPIGLIO

Intervista ad ANGEL MOYA GARCIA e ROBERTO PUGLIESE

Roberto Pugliese, Emergenze Acustiche - Vorno (LU), SPE @ Tenuta dello Scompiglio - fino al 19.01.2014

di Ilaria Piccioni

 

Read moreCi troviamo a raccontare un nuovo appuntamento dello SPE - Spazio Performatico ed Espositivo della Tenuta dello Scompiglio, in provincia di Lucca, a due anni dalla sua prima inaugurazione. Stavolta il curatore Angel Moya Garcia ha chiamato Roberto Pugliese a intervenire nello spazio, nella caratteristica sonora e installativa di un lavoro di interpretazione del Sistema-Scompiglio, proprio come ne ha voluto dare lettura l'artista napoletano.

Peculiarità dell'installazione sonora Emergenze Acustiche è il risultato di consonanza tra gli elementi propri della Tenuta: l'armonico risuono musicale - effetto di una elaborazione sintetica specifica di dati numerici appartenenti alla struttura - nell’esclusiva fruizione di ogni singolo visitatore, si muove linearmente attraverso i fili degli speakers che, in un unico fascio, si adagiano sul pavimento, al modo di una lunga e scura coda di cavallo.

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 09 Dicembre 2013 11:29
MARINA PARIS. 62+3 - Roma, GNAM | Galleria Nazionale d’Arte Moderna - fino all’8.12.2013
ARTE
Venerdì 15 Novembre 2013 10:19, Scritto da Fabiola

CAMERE CON VISTA

Marina Paris. 62+3 - Roma, GNAM | Galleria Nazionale d’Arte Moderna - fino all’8.12.2013

di Ilaria Piccioni

 

Read moreTre celate dimensioni si aprono negli spazi della GNAM - Galleria Nazionale d’Arte Moderna e contemporanea di Roma. A dare volto ai nuovi ambienti, aperti su altre visioni, è Marina Paris. In occasione della Nona Giornata del Contemporaneo, 62+3 - a cura di Claudio Libero Pisano e Angelandreina Rorro - offre una nuova percorribilità e fruizione del luogo museale, di riscoperta di uno spazio storicamente definito.

L’artista sembra aver percorso il museo in trasparente presenza, nel silenzio assoluto di un giorno di là da venire, in cui le possibilità di oltrepassare i limiti dimensionali e fisici dello spazio espositivo sono completamente disposte e chiare.

In questo viaggio solitario ha scelto dove disporre le porte, sulle pareti chiuse e definite, che aprono a spazi architettonici riconoscibili: i cortili di archivi storici romani. I numeri sulle porte sono 63, 64 e 65, ovvero tre nuove e irreali sale del museo (oltre alle 62 già fisicamente presenti), che aprono le pareti ai cortili, di differenti epoche storiche; archivi che diventano nuove stanze della GNAM.

 

Ultimo aggiornamento Sabato 14 Dicembre 2013 18:16
EMPIRE STATE. ARTE A NY OGGI - Roma, Palazzo delle Esposizioni - fino al 21.07.2013
ARTE
Lunedì 24 Giugno 2013 09:04, Scritto da Fabiola

ARTE A CONFRONTO: LA GRANDE MELA NEL XXI SECOLO

Empire State. Arte a New York oggi - Roma, Palazzo delle Esposizioni - fino al 21.07.2013

di Ilaria Piccioni

 

Read moreUn aggiornamento delle ultime tendenze artistiche nate nella Grande Mela si può avere percorrendo le sale del Palazzo delle Esposizioni di Roma, con la mostra Empire State. Arte a New York oggi.

I curatori - Alex Gartenfeld e Norman Rosenthal - hanno riunito 25 artisti per rappresentare la recente scena artistica newyorkese, significativa di un’evoluzione culturale eterogenea. Michele Abeles, Uri Aran, Darren Bader, Antoine Catala, Moyra Davey, Keith Edmier, LaToya Ruby Frazier, Dan Graham, Renée Green, Wade Guyton, Shadi Habib Allah, Jeff Koons, Nate Lowman, Danny McDonald, Bjarne Melgaard, John Miller, Takeshi Murata, Virginia Overton, Joyce Pensato, Adrian Piper, Rob Pruitt, R. H. Quaytman, Tabor Robak, Julian Schnabel, Ryan Sullivan, sono personalità di diverse generazioni che agiscono nello stesso territorio, con modi ed usi diversi del linguaggio artistico.

 

Ultimo aggiornamento Sabato 07 Dicembre 2013 12:02
Pablo Rubio, ESTADOS INDEFINIDOS PARA UNA EXISTENCIA - Vorno (LU), Tenuta dello Scompiglio - fino al 29.09.2013
ARTE
Lunedì 10 Giugno 2013 09:49, Scritto da Fabiola

TRATTI DI ESISTENZA PERCEPITA

Pablo Rubio, Estados indefinidos para una existencia - a cura di Antonio Arévalo

Vorno (LU), Spazio Performatico ed Espositivo @ Tenuta dello Scompiglio - fino al 29.09.2013

di Ilaria Piccioni

 

Read morePablo Rubio (Córdoba, 1974) torna ad affacciarsi alla Tenuta dello Scompiglio (LU) per riprendere le fila del discorso iniziato ne Il Cimitero della Memoria (a cura di Angel Moya Garcia con Cecilia Bertone, terza tappa della performance itinerante Riflessi in bianco e nero), dove nel 2010 aveva dialogato strettamente con altri artisti invitati, in relazione con il territorio della Tenuta.

In quell’occasione aveva portato allo scoperto - nel contatto diretto con la terra - Ritratti in presente. Anatomia di un oblio, lavoro intimamente legato alla memoria sedimentata nella carta, nelle tracce scritte su libri.

 

Ora, all'interno dello SPE - Spazio Performatico ed Espositivo, al chiuso del grande ambiente bianco, Pablo distende un vissuto di esistenza, nella ricostruzione personale ed intima resa possibile attraverso gli oggetti appartenuti ad un passato destrutturato, di identità anonime.

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 04 Luglio 2013 17:57
Fiona Tan, INVENTORY - Prima mondiale assoluta a Roma, MAXXI - fino all’8.09.2013
ARTE
Giovedì 18 Aprile 2013 09:43, Scritto da Fabiola

SAGGI DI MEMORIA, STRATIGRAFIE DI TEMPO E LUOGHI

Fiona Tan, Inventory - Roma, MAXXI - fino all’8.09.2013

di Ilaria Piccioni

 

Read moreInventory è il racconto visivo di una parte della poetica di Fiona Tan - nata in Indonesia, cresciuta in Australia e residente in Olanda dal 1988.

Il video, presentato in prima mondiale nella mostra a lei dedicata al MAXXI di Roma, è prodotto con il contributo del Philadelphia Art Museum, la Wyncote Foundation e la Mondriaan Foundation di Amsterdam.

 

Nei lavori presenti al Museo delle Arti del XXI secolo si legge il forte legame con la memoria e la sua registrazione, nella dialettica con gli spazi aperti del luogo espositivo, non delimitati da strutture allestitive.

La rilettura della storia con relazioni visive sinottiche - riscritte e riordinate nelle immagini video - raccoglie elementi di funzione identitaria legati al tempo, emergendo in frangenti concentrati e disciolti nello spazio e negli istanti di visione.

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 19 Aprile 2013 15:50
ART YOU LOST? - Roma, Teatro India - one-night events 16 e 23.02.2013
PERFORMANCE
Sabato 02 Marzo 2013 11:50, Scritto da Fabiola

NEL LABIRINTO DELLE ESPERIENZE

Art you lost? - Roma, Teatro India - one-night events 16.02 e 23.02.2013

di Ilaria Piccioni

 

Read moreUna stazione orbitale che raccoglie storie, voci, suoni, ricordi, oggetti e immagini.

Migliaia di tracce per una cartografia delle nostre perdite, e delle nostre possibilità.

 

Le differenze sono molteplici, complesse e compresse nella rappresentatività delle generazioni di persone, dai 13 ai 99 anni, che vi hanno spontaneamente partecipato: le pluralità di esperienze dell’uomo possono diventare materiale collettivo di rivisitazione di un vissuto comune.

 

Da questo presupposto scaturisce Art You Lost, in cui le regole del teatro sono consolidate ed avallate per una costruzione collettiva, e la ricchezza del materiale è oltremodo caratteristica, se il soggetto del progetto è la perdita.

Ultimo aggiornamento Sabato 02 Marzo 2013 13:04
Berger&Berger, LA DENSITÀ DELLO SPETTRO - Intervista a MARCELLO SMARRELLI
INTERVISTE
Giovedì 13 Dicembre 2012 12:30, Scritto da Fabiola

SPAZIO E COLORE: NUOVE TIPOLOGIE, NUOVE PERCEZIONI

Intervista a Marcello Smarrelli, direttore artistico della Fondazione Pastificio Cerere

Berger&Berger, La densità dello spettro - Roma, Pastificio Cerere - fino al 26.01.2013

di Ilaria Piccioni

 

Read moreL'annosa questione della teoria dei colori, della percezione, e di come questa sia intervenuta nel vivo della ricerca artistica moderna è riaperta a Roma dai fratelli Berger&Berger.

Negli spazi del Pastificio Cerere i due artisti francesi sono chiamati a lavorare alla loro prima personale italiana, grazie all'interesse per la multidisciplinarietà delle espressioni attuali delle arti visive di Marcello Smarrelli, direttore artistico della Fondazione.

 

Il progetto espositivo prevede quattro lavori di intervento nello spazio e per il ciclo Postcard from..., alla seconda edizione, Mystères, un manifesto esposto nel cortile e altri disseminati nel paesaggio urbano, su impianti pubblicitari.

Ultimo aggiornamento Lunedì 09 Dicembre 2013 12:30
Marco Raparelli, LOOK MOMMY I SCRIBBLED! - Roma, Ex Elettrofonica - fino al 30.11.2012
ARTE
Sabato 24 Novembre 2012 14:36, Scritto da Fabiola

SAVE THE ANIMAL, BE A CANNIBAL

Marco Raparelli, Look Mommy I scribbled! - Roma, Ex Elettrofonica - fino al 30.11.2012

di Ilaria Piccioni

 

Read moreIl bambino celato in ognuno di noi ha gioito, alla vista di tanta libertà espressa in Look Mommy I scribbled!.

Un po' meno la sua mamma.

Nella personale alla galleria Ex Elettrofonica, Marco Raparelli ha dato sfogo a uno snodato impulso creativo, "imbrattando" ogni superficie inscritta tra pareti e soffitto, sfrondando la candida e intonsa apparenza dello spazio espositivo.

 

Disegni, linee nere e diffuse, vignette sarcastiche sono lo specchio di un vivere metropolitano attuale, la trasposizione del lavoro raccolto nel libro Permafrost, frutto della collaborazione avviata la scorsa primavera tra Raparelli e la galleria romana.

Il libro d’artista, pubblicato da cura.book, è un'operazione di sintesi e complemento del pensiero creativo-ironico sullo stato dell’arte contemporanea e sulla società, colte nella più pura attualità relazionale.

Ultimo aggiornamento Sabato 24 Novembre 2012 15:31
Gian Maria Tosatti, SPAZIO #06 - Vorno (LU), Tenuta dello Scompiglio - dal 27.10 al 12.01
ARTE
Martedì 13 Novembre 2012 11:59, Scritto da Fabiola

NEL LUOGO DELLE ARTI

Inaugurazione SPE | Spazio Performatico Espositivo - Tenuta dello Scompiglio, Vorno (LU):

Gian Maria Tosatti, Spazio #06 - dal 27.10.2012 al 12.01.2013

di Ilaria Piccioni

 

Read more

Nel magico contesto naturale dei luoghi ritrovati di una tenuta in provincia di Lucca si apre lo SPE - Spazio Performatico ed Espositivo, dell'Associazione Culturale dello Scompiglio, attiva dal 2007, diretta da Cecilia Bertone.

 

Al chiuso del nuovo edificio nato dalla ripresa di una vecchia struttura ricostruita con aggiornate tecniche di bioarchitettura, 500 m2 su più livelli sono ingegnati per accogliere le arti tutte, nel dialogo costante di un'esperienza comune da condividere: tecniche visive, teatro, danza, performance, musica, cinema.

Ultimo aggiornamento Lunedì 09 Dicembre 2013 11:36